NEONATOLOGIA - PEDIATRIA

In età neonatale, pediatrica e durante l’età evolutiva, si può intervenire precocemente sui deficit posturali e disfunzioni neuro-muscolo-scheletriche, oltrechè sul regolare funzionamento di organi e tessuti.

Perché aspettare che una sottile predisposizione in età pediatrica ad una determinata disfunzione anatomica o fisiologica (per esempio della colonna vertebrale piuttosto che della lingua o di tutto l’apparato cranio-facciale con ciò che ne contiene) possa diventare un problema più evidente in età evolutiva?

 Attraverso le nostre tecniche osteopatiche (soft-tissute) informeremo le strutture di tutto l’organismo alla corretta e fisiologica funzione, che a volte, è anche perturbata dal cosi detto trauma da parto. 

 L’Osteopatia utilizza trattamenti delicati adatti a tutte le fasi di crescita del bambino. L’approccio osteopatico è naturale, non invasivo e privo di effetti collaterali e va a correggere problemi posturali evitandone le ripercussioni in età adulta.

L’Osteopatia si occupa dei problemi strutturali e meccanici del corpo umano, al fine di alleviare gli eventuali dolori che ne derivano. Si avvale di una metodologia “dolce” e priva di effetti collaterali , non fa uso di farmaci, perfetta per pazienti di qualsiasi età.

L’Osteopatia e la Posturologia studiano l’individuo nel suo complesso, individuando le cause (e non solo analizzando i sintomi) delle disfunzioni o dei disturbi, cercando di intervenire su di essi in modo da ristabilire l’armonia e l’equilibrio dell’organismo.

L’Osteopatia pediatrica si avvale di una valutazione generale delle condizioni fisiche del bambino prendendo in esame non solo l’apparato scheletrico e muscolare, ma anche l’aspetto neurologico e comportamentale che lo caratterizza. Viene ben tollerata dai piccoli pazienti che sembrano quasi accettarla piacevolmente come forma di cura. Inoltre, proprio per questi motivi, può essere praticata anche su bambini molto, molto piccoli per alleviare dolori di vario tipo, compresi i più comuni disturbi dell’età infantile.                                                                                      

E’ molto utile nella cura delle affezioni e dei disturbi legati al parto nei neonati, restituendo loro il giusto equilibrio e l’armonia corporea, mentre da anni viene utilizzata per combattere i problemi di colonna, come la scoliosi e delle cattive posture.

Gli Osteopati che hanno fatto un percorso di formazione Universitario specifico e specializzante in “Osteopatia Pediatrica”, nel prendersi cura dei bambini hanno molta attenzione per i molteplici aspetti che riguardano il corpo, la mente, la nutrizione e, quando è possibile, osservano il bambino nell’insieme del contesto familiare.  

 Durante il parto il neonato può esser posto al rischio di alcuni disturbi somatici a causa di particolari situazioni: presentazione podalica - primo parto - travaglio lungo e difficile - parto gemellare - uso di anestesia epidurale - anomalie uterine - estrazione con ventosa - uso di ossitocina. Tutte queste situazioni possono alterare la struttura cranica del bambino con effetti a breve e lungo termine, che si potrebbero manifestare con plagiocefalia, rigurgiti, difficoltà di suzione, otiti ricorrenti, fino ad arrivare a problematiche posturali anche importanti visibili solo dopo qualche anno. Alcuni neonati fanno fronte con serenità ed in maniera eccellente a dure e fissate modellature e compressioni del loro cranio, per altri il percorso è diverso e manifestano svariati problemi, che l’Osteopatia craniale è in grado di individuare e risolvere.

Il neonato può vivere una dolorosa sensazione di pressione nel cranio, che spesso viene peggiorata quando è disteso.

Molti neonati durante il tempo necessario alla poppata ingurgitano parecchia aria, il che rende l’alimentazione difficoltosa e stancante e causa stress meccanici a cranio, volto, e gola. I nervi della lingua si irritano nella porzione che fuoriesce dal cranio, rendendo così la suzione difficoltosa e dolorosa. 

Rigurgiti di latte tra le poppate, attacchi di pianto prolungato dovuti a coliche ed aria intestinale, spesso peggiori di sera, possono essere causati dall’irritazione del nervo che dalla base del cranio va allo stomaco, e ciò rende poi difficoltosa la digestione. Anche il diaframma teso o fissato in uno dei suoi movimenti fisiologici, causando difficoltà digestive, potrebbe essere il motivo dei disturbi suddetti.

Il calmo e sereno approccio dell’Osteopatia e della Rieducazione Pediatrica-Ostetrico-Funzionale®, rende idonei tali trattamenti per i bambini ed i neonati.

 I bambini possono sviluppare problemi strutturali causati da una varietà d’eventi: durante la gravidanza, durante il parto, incidenti e cadute durante la crescita, infezioni od infiammazioni, problemi genetici. Le tecniche osteopatiche di trattamento e cura possono, da sole od in ausilio con altre terapie, dare sollievo e risolvere questi problemi.